venerdì 30 maggio 2008

Premio e Meme

Oggi apro questo post con una nuova foto di Luciano che trovo tenerissima!!! E' una fotografia che mi trasmette un non so che di positivo e quindi ve la propongo e ve la dedico come tale.... un pensiero tenero e positivo a tutti voi ! ;-) ................ grazie Luciano!

Volevo poi ringraziarvi perchè siete sempre così carini con me ma soprattutto vorrei scusarmi se in questi giorni non riesco, come vorrei, a seguire i vostri blogs....sono indietro come i gamberi heheheheh, sbircio, cerco, leggo di sfuggita e poi ....devo chiudere per ovvi impegni di lavoro .........

Dunque, la prima cosa che devo fare è ringraziare Stefano che ha pensato di donarmi questo premio che trovo simpaticissimo.....e purtroppo devo ammettere che mi ritrovo anche nell'immagine del premio .......glomp....... sic sic...........
Il titolo del premio è: "Grazie a te non posso entrare nel mio bikini" heeheheh carino vero?
ovviamente .....io devo avere un neurone in meno nel cervello perchè non riesco mai a copiare i banner nei miei post........... FRA !!! aiutooooooooooooooo!!!!!!!!!!

ohhhhhhh.... ce l'ho fatta ora si vede l'immagine vero??????
Ebbene sì...lo ammetto ...sono io...... ;-*
Comunque, Stefano apprezza la mia cucina e questo mi fa immenso piacere.......lui dice che la mia cucina è una tentazine a cui si cede volentieri .....e io trovo che sia un complimento molto, mooooolto carino..... ;-) grazie Stefano!
Questo il regolamento che copio e incollo...vediamo se almeno in questo sono capace :

1- Chi riceve il Premio si deve considerare "rimproverato" per aver preparato piatti succulenti che hanno fatto in modo di non permettere di poter indossare costumi da bagno, bikini, trikini…2- Se il/la premiato/a persiste nella propria cucina, dovrà rimediare creando una sezione INSALATE e/o DIETA.
3- Deve indicare altri quattro blog che si sono resi colpevoli di aver ostacolato "L'OPERAZIONE TRIKINI 2008".
4- Dovrete ricordare all'autore del blog che per sua colpa e solo sua colpa, ora dovrete nutrirvi di insalate per rimediare ai suoi ottimi e succulenti pasti (niente ringraziamenti nel ricevere il premio, perché questo è un Premio Rimprovero per aver pubblicato pasti eccessivamente buoni e succulenti).Il regolamento in spagnolo lo potete trovare qui.
Il premio lo dono a:
Mammazan perchè è una sorpresa incontenibile.......io ingrasso solo a guardare quello che prepara........ ;-*
Paola: perchè cucina delle cosette che mi fanno venire fame ogni volta che passo a trovarla!!!
Salsadisapa: perchè mi fa impazzire ;-).....mi piace la sua creativià e fantasia nel trovare nuovi accostamenti..... mi offro come 'cavia' volontaria ...... che bello starsene seduti a tavola da lei ......aspettando di assaggiare quei sapori che con tale genialità lei riesce a descrivere con le sue parole e le sue fotografie......... smacchete!
Claudia: Bhè mi piace tutto di lei, le cose che cucina e anche le cose che racconta di sè e della sua quotidianità mi fa sorridere e ingrasso anche così io ... ;-*
Laura: non la conosco da molto ma mi stuzzicano i piatti che prepara, e poi mi piace lei perchè è una donna che ha saputo cambiare totalmente la sua vita..... in meglio !
Adesso devo assolutamente ringraziare Paoletta : giorni fa mi ha regalato un altro premio quello (R)evolution che non sto a copiare qui in quanto non mi ricordo più come si fa! La sua motivazione mi è molto piaciuta: perchè è fresca e allegra, poi ama il mare.....
GRAZIE!!!!!!
Ora devo ringraziare Elga per avermi invitata a questo meme che consiste molto semplicemente nel rispondere a 5 domande:
1) Cosa stavo facendo 10 anni fa? Dunque, vediamo un pò.......nel 1998 stavamo iniziando a costruire la nostra casa, lo scavo, le fondamenta...me lo ricordo bene..che emozione...ancora non credevo fosse vero........ , Lorenzo il mio adorato nipotino aveva 1 anno, io ne avevo........32.........sic sic...... ero anche e decisamente più magra heeheh
2) Quali sono 5 cose che devo fare oggi, non di lavoro. Oddio ne dovrei fare molte più di cinque comunque la prima cosa che ho fatto stamattina è preparare come tutte le mattine la colazione per me e lo sposetto che gli piace scendere in cucina che è già tutto pronto.....(mica stupido il tipo), quando sono uscita dall'ufficio ho fatto la spesa al supermercato che è sulla strada di casa, ho preparato il pranzo, nel frattempo ho caricato e avviato la lavatrice, e poi naturalmente appena finisce stendo i panni ovviamente non fuori perchè sta piovendo....maledetta primaveaaaaa! stasera faccio il ritocchino di colore ai miei imperterriti capelli grigi non ne possono più....... poi devo ricordarmi di chiamare la concessionaria... non ha ancora ritirato la mia punto vecchia......è qui abbandonata nel parcheggio... nessuno la vuole ......neanche loro che l'hanno pure pagata.....heehe poveretta.....bhè poi si ricomincia con la cena....... riordinare la cucina.........oddio tutti i giorni la solita solfa heheheheh
3) snacks che mangio volentieri: snacks? ragazzi sono a dieta io non compro snacks..........!?!comunque in questo periodo compro le crocchette di mais che penso siano dietetiche ...almeno più del pane...... però poi ci spalmo sopra la maionese...... ;-D
4) Cose che vorrei fare se fossi milionaria:oltre ad aiutare i miei fratelli, nipoti etc, mi comprerei una casa sul mare.....intendo proprio sulla spiaggia...e una baita in montagna! (case sempre case...deformazione professionale!)
5) Posti in cui ho vissuto: Massa ed ora Montignoso che dista 2 chilometri da Massa. Anche di case solamente la casa di mamma e la mia attuale... ;-)

Chi facciamo giocare?Io dico solo che se qualcuno ancora non lo ha fatto e lo trova carino, perchè non condividere con noi qualcosa di sé?

un bacio a tutti dalla Pippina!

martedì 27 maggio 2008

Plum cake di zucchini

Questa ricetta è presa dal bravo Fabien e la trovate qui.
Mi è subito piaciuta l'idea di una torta morbida ma salata eccola:

Ingredienti:
3 uova
150 gr. farina
125 gr. latte
2 zucchine
1 carota
150 gr. pecorino
1 mozzarella
1/2 bustina lievito per torte salate
4 cucchiai di olio evo
prezzemolo , sale e pepe.

Procedimento:
Rosolate in una padella le zucchine tagliate a rondelle e la carota a julienne con un cucchiaio di olio per circa 15 minuti. Fate raffreddare su carta assorbente per eliminare l'olio in eccesso.
Accendete il forno a 180°. Sbattete le uova (con la frusta elettrica) con sale e pepe, poi aggiungete la farina già setacciata con il lievito. Seguendo questo ordine aggiungete: 3 cucchiai di olio, il latte leggermente intiepidito, il pecorino a dadini, la mozzarella a pezzetti e le verdure raffreddate. Mescolate bene e aggiungete un pò di prezzemolo tritato. Questa operazione deve essere fatta abbastanza velocemente, versate nello stampo da plum cake imburrato o oliato cuocere in forno per 40/50 minuti.

Il risultato è assolutamente assicurato ed è buonissimo !

lunedì 26 maggio 2008

Marmellata di fragole + premio

Questa marmellata la dedico a Val che mi ha voluto donare un ambitissimo trofeo
.......hm hm....non riesco ad inserire il banner.......aiutoooooooooo come diavolo si fa?
Grazie Fra!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!! Se non era per te non sarei mai riuscita a inserire questo banner!!!!!!!
Comunque il trofeo è quello di (R)Evolution! Grazie ancora Val! Io lo dono volentieri a tutti voi bloggers perchè la vostra presenza e il vostro affetto mi incoraggiano a continuare in questa strana ed entusiasmante avventura, ma non solo, grazie a voi imparo ogni giorno qualcosa di nuovo, dalle vostre ricette traggo ispirazione per provare cose nuove e soprattutto i vostri 'racconti' (che adoro) alleggeriscono anche le giornate più pesanti e stressanti !!!!!!! ;-) e quindi approffitto per dirvi G R A Z I E per avermi accolta con tanto affetto e sostegno!

Val ecco la mia marmellata di fragole:
500 gr. di fragole
350 gr. zucchero
succo di 1 limone
Procedimento: mettere tutti gli ingredienti nella casseruola e cuocere per un'oretta, un'oretta e mezza e fare sempre la prova del piattino. Questa marmellata leggermente acidula ( per il limone) è molto indicata anche per accompagnare i formaggi, provatela ! ;-)

Ciao alla prossima!

venerdì 23 maggio 2008

Polpo con patate

Ieri è stata una giornata catastrofica! La mattina, qui a Massa, è venuto il diluvio universale! Ho aspettato per più di mezz'ora in macchina, nel parcheggio, non riuscendo ad uscire per raggiungere l'ufficio.........pioveva a dirotto e al Cinquale un fulmine ha colpito un'autobotte dei viglili del fuoco ferendo alcune persone, durante una sorta di dimostrazione della Protezione Civile......(?)

Ok mi arrendo.... non dà cenno di diminuire questa pioggia e non posso rimanere in eterno dentro la macchina....., oltretutto mia mamma mi guarda dalla finestra preoccupata.........ok allora forza e coraggio che sarà mai un pò d'acqua........con una mano tengo l'ombrello, dall'altra tengo le borse, la chiave.....insieme alle borse......tanto ha la chiusura con telecomando...ce la dovrei fare.......tutto calcolato nei minimi particolari.... se apro appena, appena lo sportello e ci faccio passare l'ombrello.... è fatta ....poi scendo, con un piede chiudo la portiera e mentre raggiungo il cancello con la chiave chiudo la macchina..........un numero minimo di movimenti per il massimo rendimento.......... perfetto, posso andare............ Ma poteva andare così liscia la cosa???? Basta che un solo elemento si inceppi e tutto è perduto! Ovviamente quella specie di autoscatto dell'ombrello non funziona così mi vedo costretta ad usare la mano che era già impegnata con le borse e la chiave.....tento comunque di aprire quel maledetto, nel frattempo ho già inzuppato parte della macchina oltre a metà del mio corpo...... ok esco chiudo con il piede ma la chiave mi cade........la riprendo .....schiaccio il tastino.... raggiungo correndo il cancello che mamma apre prontamente....... il fatto è che ormai mi sono bagnata ;-(........ salgo su ..................il caffè è lì pronto, bello caldo che mi aspetta.......meno male almeno questo rito non è stato sconvolto stamattina......(non so voi ma io ho assoluto bisogno di alcune cetezze..;-) ).. .mi tolgo le scarpe, mi asciugo un pò.....mi siedo e ci sorseggiamo questo caffè.......... mi dice la mamma:" che acqua......ero preoccupata quando ti ho vista chiusa in macchina..." , ed io :" si anch'io......", sorsetto.........continua lei:" meno male che il bambino è al sicuro a scuola!", (per la cronaca il bambino di cui parliamo è Lorenzo il cuoco in erba), "davvero meno male!" faccio io.....................morale della favola...sapete dov'era a quell'ora il nostro caro bambino? Con la scuola hanno pensato bene di organizzare una gitarella al Cinquale di Massa per assistere a quella famosa dimostrazione della Protezione Civileeeee!!!!!!! GRUNCH!!!!

Per fortuna lui non è stato coinvolto ma hanno rischiato grosso.......GRUNCH GRUNCH!!!!


Insomma scusate il preambolo lunghissimo ma dovevo sfogarmi..... tutto per dire che visto che oggi la giornata sembra promettere meglio... per lo meno non piove...... ho pensato di dedicarvi un polpetto in insalata con patate che è un classico ma sempre ben accetto in casa mia !
Ingredienti:
un polpo bello fresco di circa 1,400 kg.
1 Kg. patate
1 spicchio d'aglio
1 cipollotto fresco
1 costa di sedano
1 carota
prezzemolo
1/2 bicchiere di vino bianco
olio evo

Procedimento:
Per prima cosa ho cotto le patate in pentola a pressione con il cestello per 15 minuti dal sibilo.
Poi ho pulito il polpo e l'ho messo in pentola a pressione con carota, sedano, cipollotto, 1/2 bicchiere di un buon vino bianco una presetta di sale, un filo di olio
e ho cotto dal sibilo 35 minuti.
una volta cotto c'è chi lo lascia raffreddare nella sua acqua, ma io non avendo tempo ...c'era della fame in giro per casa, e sbruciacchiandomi un pò le dita, l'ho spellato, tagliato a tocchetti e condito insieme alle patate con un filo di buon olio e del prezzemolo tritato. Ragazzi facciamo gli scongiuri per il tempo .......ho appena steso una lavatrice............!!!!!!!



Un bacio a tutti!

mercoledì 21 maggio 2008

Fave e pecorino + Meme musicale

Ecco, per me non c'è antipasto o merenda migliore di questa........... pane casereccio grigliato, bello caldo, farcito da un 'tripudio' di fave, pecorino, rondelle di cipollotto fresco, una spolverata di pepe e dell'eccellente olio extravergine d'oliva!
E' un piatto veloce e direi completo nutrizionalmente.....cosa ne dite?
Io comunque ve lo dedico con tutto il cuore !
MEME MUSICALE
Devo ringraziare Claudia per avermi invitato a questo meme musicale delle 5 canzoni.... cito: Lo scopo di questo Meme è quello di scrivere le cinque canzoni migliori di tutti i tempi (secondo noi), e di passarlo ad altre cinque persone e fornendo il link di chi ve l'ha passato...... ecco le canzoni che hanno accompagnato la mia vita e soprattutto hanno lasciato un segno.... :

'Georgia on my mind' di Carmichael nella versione di quella splendida, indimenticabile e meravigliosa interprete che è stata Billie Holiday.
'Your song' di Elton Jhon ma nella versione di Al Jarreau.
'Pensar em vocé' di Chico Cezar, cantata da una fantastica Daniela Mercury.
'Almeno tu nell'universo' di Bruno Lauzi, cantata da Mia Martini........interpretazione da brivido e riproposta recentemente con un filo di voce, sommessamente, quasi in segno di riverenza e rispetto, dalla bravissima Elisa.
'Fragile' di Sting che per l'appunto adoro in tutte le sue manifestazioni da quando era giovanissimo nei Police e io ragazzina impazzivo ....sono cresciuta con lui!

Ora mi piacerebbe conoscere i gusti musicali di Salsadisapa, di Lo, di Stefano, di Nino e di Giulia!
Ora vado a casina e poi mi ricollegherò più tardi !!!

a dopo!

martedì 20 maggio 2008

Marmellata di cipolle

Scusate la precisazione ........ ma quella cosa bianca su cui giace, morbida la marmellata........è una fetta di pecorino ... la mia macchina fotografica non ha reso molto l'idea....... ;-)

Chiedo venia!!!!!!!!!!! Non ricordo più da chi o dove ho copiato questa ricetta .................certo è che non è farina del mio sacco e chiunque la riconoscesse ...bhè....lo ringrazio in anticipo......... ricordo solo che giaceva nel mio quadernone da un pò di tempo ....... aspettavo solo di trovare delle belle e succose cipolle di tropea... e poi un giorno eccole lì..... in tutta la loro bellezza ....... non c'erano altre scuse dovevo preparare questa marmellata!
Ingredienti:
1/2 kg. cipolle di tropea
1 mela grattugiata
300 gr. zucchero
il succo di un limone
Procedimento:
tagliare a fettine sottili le cipolle, metterle in una casseruola con il succo del limone e la mela grattugiata, far cuocere per una mezz'oretta o comunque finchè le cipolle non diventano morbide, versare lo zucchero cuocere ancora una mezz'oretta facendo la prova del piattino.
L'ho preparata per una cena con amici insieme alla marmellata di fragole e le ho servite entrambe con vari tipi di formaggio, in primis pecorino!
Vi assicuro che è deliziosa.

lunedì 19 maggio 2008

Filetti di triglia ai semi di sesamo

La prima cosa che desidero fare stamattina è ringraziare Roberto e lo staff di Il Bloggatore per essere riusciti a risolvere i problemi che impediavano l'inserimento del mio blog sul loro meraviglioso sito..........G R A Z I E !!!!!!!!!!!!!!!!!
Ed ora, come promesso, ecco come ho preparato i filetti di triglia che mi sono avanzati dalla preparazione delle linguine qui sotto.
Alcune di voi mi hanno chiesto se i filetti di triglia abbiano molte lische..........bhè devo dire che i filetti che compro all'Esse........., già puliti, ne sono veramente privi e poi al massimo ci passate sopra la mano e se è rimasta qualche lisca la potete togliere con una pinzetta!
Ingredienti:
filetti di triglia....almeno 3 a testa......
semi di sesamo per l'impanatura
olio evo
sale
Procedimento:
asciugare bene i filetti e impanarli nei semi di sesamo e semplicemente passarli velocemente in una padella con poco olio

Buon inizio settimana a tutti voi !

sabato 17 maggio 2008

Linguine con ragù di triglie

Heilà..... continuo con le ricettine estive anche se qui stamattina c'è un tempo da lupi........piove e mi si è bagnata tutta la mia lucidissima, fiammante poletta nuova......... eheheheh
Qualche tempo fa in uno dei vosti post........oddio non mi ricordo dove ..........insomma qualcuno di voi aveva parlato di triglie.....e ho apprfittato dell'idea di questo pesciolino rosso che non compro mai, non so il perchè...semplicemente me ne dimentico o forse perchè sono un tantino monotona con gli ingredienti che uso..dovrei osare di più.....e allora stavolta ho preso la palla al balzo e mi sono recata all'Esselunga dove le trigliette le trovo già sfilettate e senza lische!
Ne ho comprato una vaschetta da circa 500 gr e quindi le ho utilizzate per due preparazioni.......la seconda la posterò la prossima volta.

Ingredienti:
filetti di triglia 300 gr.
prezzemolo
aglio
scalogno
peperoncino
olio
farina
linguine 150 gr.

Procedimento:
in una padella ho preparato un trito di scalogno e aglio e poco olio evo, ho aggiunto i filetti e li ho fatti cuocere per alcuni minuti

vedrete che dopo un pò cominciano a sfaldarsi a quel punto ho bagnato con un goccino di buon vino bianco e lasciato sfumare. Aggiustate di sale e peperoncino ( a me piacciono un pò piccantine)
dopodichè versatevi le linguine scolate un pò al dente e continuate a saltare la pasta aiutandovi con un pò di acqua di cottura e poi alla fine......il solito trucchetto..... un pò di farina stemperata con l'acqua per creare una cremina leggera:

Terminate con una manciatina di prezzemolo fresco et voilà!

Questa volta vi lascio con un'altra foto scattata e gentilmente concessami dal mio caro amico Luciano

Buon fine settimana a tutti voi!!!

venerdì 16 maggio 2008

Cous cous vegetariano

Oggi sono felice! Perchè vi chiederete voi........bhè perchè finalmente è arrivata la mia auto!!!! Non voglio passare per una cieca materialista ma credetemi, nel mio lavoro l'auto è essenziale!!!!! Circa un mesetto fa la mia vecchia Punto mi ha abbandonato.... improvvisamente, senza preavviso....... e meno male che lo ha fatto proprio davanti al cancello di casa...perchè ero con mia madre e per di più con il bagagliaio pieno zeppo di sacchetti della spesa tra cui i surgelati...........
;-) ......da quel momento non c'è stato niente da fare....il motore .....caput! Preventivo da urli e allora ..... ho deciso ...........ma sì dai...... diamoci una botta di vita!!!!! ehehheheheh
Auto nuova, vita nuova ehehehehehhe prima di tutto l'aria condizionata che la mia vecchietta non aveva, poi lo stereo con cd e mp3 (che ho scoperto da poco cosa fosse) e udite udite.........il fatidico servo sterzo............. mi sono sganasciata una spalla a parcheggiarla in posti impensabili heheheheheheh
Non vi nascondo che però mi manca già, io sono una sentimentale e mi affeziono a tutto pure alle macchine....... pensate che dieci anni fa quando ho comprato la Punto ho fatto rottamare la mia Opel Ascona Verde ramarro (che aveva la bellezza di 20 anni) ma che io adoravo e non vi dico le lacrime che ho versato quando sono arrivata in concessionaria ...... e quei maledetti mi stavano aspettando ......... il proprietario e il maritino....... che se la ridevano perchè a Massa (intendo dire nella provincia)....... l'unica Opel Ascona di quel verde assurdo......... era la mia............insomma per farvela breve mi sono staccata una etichetta con scritto 'berlina' e me la sono portata a casa....e loro continuavano a ridere.......... sic sic e io piangevo.....sic sic.......
Insomma oggi pomeriggio avrò una Poletta tutta nuova e sarò di nuovo libera di andare e venire come, dove, quando e quanto mi pareeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeee!

Per festeggiare vi dedico un cous cous fresco, fresco, dal sapore prettamente estivo, una ricetta ovviamente semplice e che può essere arricchita da mille ingredienti a voi la scelta...questa qui sotto è la mia ;-)

Ingredienti:
75 gr. di cous cous a testa
100 ml. di acqua bollente a testa
2 cucchiai di olio a testa.
Condimento:
2 coste di sedano
2 carote
cipollotti freschi..... a piacere
4 zucchine
olive verdi
salsa arissa
Procedimento:
tagliare tutte le verdurine a cubetti e metterle in una wok con un filo di olio e sale e far saltare, le verdure devono rimanere croccanti e poi aggiungete qualche cucchiaino di salsa arissa (è piccantina).

Per quanto riguarda il cous cous ho seguito le istruzioni nella confezione: ho messo l'olio nel cous cous per sgranarlo poi ho aggiunto l'acqua bollente e ho coperto per 5 minuti.
Il risultato è davvero ottimo ! L'ho preparato un'altra volta (ma non ho fatto a tempo a fare le foto ) con l'aggiunta di peperoni friggitelli tagliati sottilissimi, i pisellini e petto dipollo a dadini e passato a parte in padella con un filo di olio e anche questo era molto buono !
Vi mando un bacio ciao a tutti Pippi

giovedì 15 maggio 2008

Plum cake alle fragole (butter free)

Prima di tutto devo ringraziare Mammazan che mi ha voluto donare il premio


con una motivazione che mi ha fatto veramente piacere soprattutto perchè ha apprezzato le mie orchidee ;-)
a Pippi per il suo blog curatissimo e per la sua affettuosa presenza
(per inciso le sue orchidee sono da vedere, io sono morta d’invidia pensando ai miei pseudo cadaverini a cui non prende ancora l’accidente di fiorire).

E visto che lei ci ha regalato dei muffins che sono la fine del mondo e li trovate qui, io vi dedico un dolcino semplice, semplice che ho preparato martedì sera, tanto per festeggiare il compleanno con il maritino che però era fuori per lavoro......... ma ce lo siamo mangiati a colazione ieri mattina. Quella cosa rossa che vedete nel vasetto è marmellata di fragole, banane e pera che posterò in seguito e che il maritino si è spalmato sulla fetta di plumcake!

Ingredienti:
350 gr farina
150 gr. zucchero
4 uova
1 bustina lievito
vanillina
pizzico di sale
50 gr. olio di semi
fragole ......a ' occhio'
Procedimento:
metto nel robot le uova e lo zucchero e le monto finchè non diventano belle spumose e di un colore giallo chiaro, poi aggiungo la farina setacciata con la vanillina, il lievito e un pizzico di sale, incorporo bene e contemporaneamente aggiugo a filo l'olio di semi. Per ultime aggiungo le fragole che ho precedentemente lavato e asciugato, tagliato a fettine e messe qualche minuto in una ciotolina con un paio di cucchiai di zucchero. Mescolo il tutto e verso nello stampo da plum cake unto con olio.

Per quanto riguarda la cottura........non so perchè ma il mio forno è un pochino strano.............. quindi lo porto alla temperatura di 160 ° inforno la torta e dopo una mezz'oretta lo abbasso a 140/130° e cuocio ancora una ventina di minuti........... in realtà la ricetta originale dava il forno a 180/200° per 50 minuti...ma io in quel modo l'ho quasi carbonizzato ehehehe.......bhè insomma ognuno conosce il forno suo quindi regolatevi di conseguenza !!!!!heheheheheh

Per quanto riguarda il premio io dovrei assegnarlo ad altre persone .......... quindi diciamo che lo assegno a tutti quei blog che visito quotidianamente perchè da loro traggo ispirazione, buonumore, affetto......e tanto altro ancora !

Un grazie di cuore a tutti voi per gli auguri che mi avete fatto per i miei primi 42 anni!

Ciao alla prossima!

mercoledì 14 maggio 2008

Il mio compleanno

Ciao a tutti........ premetto che sarà un post un pò lunghetto.......avrete la pazienza di arrivarci in fondo? Non vi preoccupate sono quasi tutte fotografie!!!!!! ;-)
Ecco come ho trascorso il mio compleanno (che era ieri 13 maggio)!!!!!
Una giornata davvero indimenticabile e divertente trascorsa con chi direte voi.....il maritino? No, no...................ma con la mia cuoca pasticciona preferita (alias mamma) !!!! In fondo era anche la SUA festa heheh

Ho pensato per festeggiare i miei 42 anni........ sic sic........ di portare la mammina a Manarola, conoscete? Ma certo che sì ! E' una delle Cinque Terre (Rio Maggiore, Manarola, Vernazza, Corniglio e Monterosso).....era molto tempo che mia madre non tornava in quei luoghi che sono incantevoli!

Arrivarci è molto semplice, si attraversa la città di La Spezia e si imbocca la famosa Litoranea che è una comodissima e ampia strada da cui si gode un panorama mozzafiatoQuesto è un altro scorcio del Porto di La Spezia


Poi proseguendo lungo la Litoranea ci siamo fermate davanti ad un cancello che portava ad un piccolo borgo dove un tempo, viveva la mia cara nonna Iride e dove ho trasorso delle vacanze meravigliose nella natura più totale.......adesso questo borgo è una proprietà privata..... e non sono riuscita a spingermi fino in fondo.......ma per me e anche per mia madre, vedere di nuovo questi luoghi, è stato come tuffarsi in un attimo nel passato... tornare a quegli anni così spensierati e felici.......e quel profumo di pino misto alla fragranza di erba medica........mi hanno inebriato....e non nascondo che una lacrimuccia.........va bhè........

Questra stradina.....(che effettivamente è una STRADINA ) portava alla casetta di nonna Iride, ora là in fondo, vedete, c'è un cancello che prima non c'era...... ma la cosa più strana..........è che io, quella stradina, la ricordavo più grande e più larga...molto più larga......... ;-)
E' impressionante come sia differente la prospettiva da cui un bambino osserva il mondo........ e capisco che il fascino, la meraviglia e la curiosita che i bambini provano nel guardare ciò che li circonda è legata alla senzazione di quanto grande e infinito sia il mondo!!!!!!
Ecco l'ho immortalata.....purtroppo solo il tetto.....la casa della nonna.....e si intravede il ponticello attraverso il quale vi si accedeva......che emozione....... era rosa anche quando ci stava la nonna............ in quel momento ho sentito un'attrazione fortissima............non metto piede in questo posto da quando se ne è andata.......dal 1976...........
Questo è un paese che si chiama Fabiano alto (perchè esiste anche un Fabiano basso), è il paese dove è cresciuta mia madre e dove si è sposata. Questo paesino è raggiungibile anche con una scalinata lunghissima che mia mamma ha percorso il giorno del matrimonio con tutti gli invitati al seguito... ecco la scalinata:
...proseguendo lungo la Littoranea dopo la prima galleria....ecco che ti si apre davanti maestoso il mare sconfinato!!!!!!!! Dopo la seconda galleria si trova la deviazione sulla destra per Riomaggiore....ma noi abbiamo pensato di proseguire e dopo la terza galleria ecco l'indicazione per Manarola....... scendi lungo questa strada circondata da vigneti e trovi subito un parcheggio per i pullman, e poi, sotto la curva successiva c'è un bel parcheggio a pagamento dove lasci la macchina ....se sei giovane e aitante prosegui a piedi fino al paese oppure opti (come abbiamo fatto noi) per una comodissima 'navetta', che passa ogni 20 /30 minuti !
Ecco la mamma che saluta! Ma c'è anche la Pippi!!!!
E questa è La via dell'Amore:

non so se sono riuscita a rendere l'idea di che mare ci sia alle 5 Terre...........
e' blu............è profumato.......

è trasparente

Bhè non poteva mancare un pò di shopping e ci sono dei negozietti veramente invitanti
e poi la farinataaaaaaaaaaaaaaaaaaaaa
perchè ragazzi... se capitate in un posticino così....... con quel profumino che si diffonde per la strada..... non potete resistere!e allora vai....! Prima di tutto la farinata con i 'gianchetti' (bianchetti) che vi assicuro è da svenimento!!!!

e poi delle focacce con il pesto, con le erbette, con il formaggio e qualche prodotto tipico come le trofie al basilico e il pandolce!!!!

Insomma è stata una giornata meravigliosa tanto più che la mamma era raggiante e emozionata come una bambina e questo è il regalo più bello che potessi avere dalla vita !!!

un bacio a tutti alla prossima!!!