sabato 21 settembre 2013

Crema di ricotta, fragoline di bosco e pepe lungo. “Contaminazioni. La Cucina che unisce più Tradizioni”. Il Contest di Vaty.

 

E’ una giornata luminosa oggi  e il verde dell’erba umida rimanda una luce smeraldo, carnosa, intensa.

Cinque roselline bianche in un vasetto di vetro trasparente, quello del miele, i petali esterni ormai un pò stanchi. Ne tolgo qualcuno, metto acqua fresca e ritrovo subito il bocciòlo ancora turgido.

Sorrido.

Qui sul tavolo la mia agenda è  aperta. Guardo e riguardo la nota importante che ho scritto per domani e la settimana a venire….

Sono pronta.

Stella

Se trovi una ricottina fresca mettila in una ciotola e lavorala con il cucchiaio fino a farle fare l’onda, addolciscila con un filo di miele delicato di acacia. Pesta leggermente in un mortaio una bacca di pepe lungo e aggiungi qualche granello nella crema di ricotta. Accompagnala con dei frutti di stagione e se ti piace un croccantino fatto con semi di girasole tostati e zucchero caramellato.

 

Bastano pochi ingredienti per rendere la vita gustosa.

Vorrei parlarvi del Contest che Vaty ha ideato con la collaborazione dello Chef Chicco Coria e Pentole Agnelli.

contest Vatinee

 

Adoro questo contest perchè si vuole esaltare il magico connubio di tradizioni culinarie diverse e lontane racchiuse in un piatto! La parola d’ordine è sperimentare  e dare sfogo alla fantasia. Quindi mettetevi sotto e partecipate!

I Premi:

I premi verranno messi a disposizione da Pentole Agnelli di Baldassarre Agnelli, rinomata ditta con sede primario proprio a Bergamo e sinonimo di professionalità, affidabilità e qualità dei suoi prodotti.   

Il premio "Contaminazioni" per il miglior piatto salato sarà decretato naturalmente dallo Chef Chicco.

Ma la novità di questo Contest, visto le passioni di Vaty per i dolci e la fotografia, è che ci saranno altri due riconoscimenti:

- per il miglior dessert, il giudice sarà la bravissima Imma di Domenico

- per la migliore fotografia del piatto, il giudice ….sarei io. Sorriso

Non sto a raccontarvi che onore sia per me e nel mio piccolo vorrei darvi semplicemente un consiglio, che è poi quello che dico sempre a chi frequenta i miei corsi: la foto di un piatto deve colpire gli occhi ma anche arrivare direttamente alle papille gustative di chi guarda. Quindi, fate sì che sia la ‘pancia’ a guidarvi! 

Per tutto quello che riguarda il regolamento vi rimando al post di Vaty.

Cosa aspettate? Partecipate!

 

with love

Pippi

lunedì 16 settembre 2013

Gamberoni al miele e rosmarino–Prawns with honey and rosemary

(English version below)

Tempo fa la mia valigia era solo piena di sogni, inseguivo qualcosa che in realtà mi stava sfuggendo. Ora, insieme al mio phon e alle mie pantofole blu, cominciano ad entrarci delle piccole certezze.

Ho smesso di correre senza meta.

Cammino, sapendo bene dove andare.

E cammino senza dimenticare mai di lasciare vibrare quelle emozioni che provo mentre guardo attraverso il mirino della mia macchina fotografica…

perchè il mondo, da lì, ha tutto un altro aspetto…

Questo è solo l’inizio.

Stella

Oggi vi propongo una ricetta perfetta per la nuova stagione che è già alle porte: il sapore di mare dei gamberoni esaltato dal gusto pungente del rosmarino  e dall’aromaticità di un morbido miele  di castagno.

Accomodatevi. Ciak si gira!

Ingredienti:

8 gamberoni

1/2 bicchierino di cognac

1cucchiaio di miele di castagno

4 cucchiai di olio extravergine d’oliva

1 peperoncino piccante

1 spicchio d’aglio

un rametto di rosmarino

sale e pepe

Lavate bene i gamberoni, eliminate il carapace lasciando la codina e la testa ed eliminate il filo nero praticando un taglio lungo il dorso  e sfilandolo. Tamponateli con carta da cucina.

In una padella fate scaldare leggermente l’olio con il peperoncino, e l’aglio, poi aggiungete i gamberoni e il rosmarino.

Fate rosolare i gamberoni un paio di minuti per parte, sfumate con il cognac e fiammeggiate (oppure lasciate evaporare ).

Regolate di sale e pepe e unite a questo punto il cucchiaio abbondante di miele.

Lasciate cuocere pochi minuti e serviteli nappandoli con la salsa al miele densa e profumata.

Ingredients:

8 prawns

1/2 small glass of cognac

1 spoonful of chestnut honey

4 tablespoons of extra virgin olive oil

1 hot pepper

1 clove of garlic

a sprig of rosemary

salt and pepper

Wash the prawns, remove the shell, leaving the tail and the head and remove the black wire practicing a cut along the back and pulling it out. Dry them with kitchen paper.

In a pan on medium heat put 4 tablespoon of extra olive oil, the red pepper, the clove of garlic, then add the prawns and the sprig of rosemary.

Make to brown the prawns a couple of minutes on each side, pour the brandy and flambé (or let it evaporate).

Season with salt and pepper and add the spoonful of honey.

Let them cook a few minutes and serve with the fragrant honey sauce.

 

with love

Pippi

Cuore rosso