venerdì 26 maggio 2017

Torta di mele (invisibile)


torta di mele (invisibile)

(piattino Giovelab)

Torte di mele che vanno e vengono dalla mia cucina, questa settimana, che nemmeno in autunno, da quella soffice e leggera con yogurt e, a volte, farina di cocco, per accontentare mio suocero, a quella da picnic, come la definisco io, al gusto fresco di limone, da tagliare a quadrotti e mangiare spaparanzati sul prato, fino ad arrivare a questa versione più sensuale, oserei dire, cedevole e voluttuosa con una nota appena accennata di Calvados mentre le mele si struggono al contatto con il palato.
Non serve altro se non sedersi e gustarla alla luce del sole che scivola via.

Torta di mele (invisibile)

Per la ricetta devo ringraziare una bravissima foodblogger francese Eryn Folle Cuisine, che l'ha pubblicata per la prima volta nel 2008, da allora ha fatto il giro del mondo. Come spesso accade me ne ne accorgo solo adesso, ma si sa che le ricette, prima o poi, ti trovano anche se sei la foodblogger più distratta al mondo.  

Torta di mele (invisibile)



Ingredienti per una teglia di circa 20/22 cm di diametro:

5 o 6 mele rosse tipo le 'deliziose' belle grandi
2 uova fresche
50 g di zucchero
20 g di burro fuso
100 ml di latte
70 g di farina 
1 bustina di lievito per dolci
1 o 2 cucchiai di Calvados o altro liquore
1 pizzico di sale
1 cucchiaio di granella di zucchero di canna

Procedimento

Per prima cosa preriscaldate il forno a 180° e foderate uno stampo con carta da forno oppure se preferite, ungetelo e spolveratelo con zucchero semolato o farina.
Lavate e asciugate le mele, sbucciatele, togliete il torsolo e affettatele molto sottili. Per questa operazione può essere molto utile una mandolina facendo attenzione a non affettarvi le dita.
Con un frullino elettrico sbattete le uova con lo zucchero, in una ciotola, fino a farle diventare spumose e chiare, unitevi il burro fuso, già intiepidito, il latte e un pizzico di sale sempre lavorando con il frullino. A parte setacciate la farina con il lievito ed incorporateli alle uova, aggiungete il liquore e mescolate bene.
Con una spatola amalgamate perfettamente le fettine di mela nell'impasto in modo che se ne ricoprano completamente, non importa se l'impasto vi sembrerà scarso rispetto alla quantità di frutta, sta proprio lì il trucco, versate tutto nella teglia e livellate la superficie con la spatola, cospargete di granella di zucchero di canna ed infornate per circa 1 ora.
Una volta cotta lasciate riposare la torta nella teglia per almeno 2 ore per far sì che si rapprenda leggermente, poi sformatela, togliete la carta con molta delicatezza e mettetela su un piatto da portata.
L'ho servita a temperatura ambiente ma è buonissima anche leggermente tiepida, i miei ospiti sono rimasti estasiati ed io gongolavo di felicità!

Torta di mele (invisibile)

Alla prossima ricetta

Pippi




4 commenti:

  1. ed io questa ricetta la salvo che, le ricette, talvolta, né le trovo io né loro trovano me 🤣😂
    Un bacio, Ale 😘

    RispondiElimina
  2. Innamoramento istantaneo! Nemmeno io conoscevo questa ricetta!

    RispondiElimina
  3. Bè manco io l'avevo mai vista questa ricetta è me la salvo subito, prima di perdermela ��

    RispondiElimina